venerdì 24 dicembre 2010

I miei regali di Natale


Questa e' la ricetta dei Cantucci con fichi gia' testata e che utilizzo da diversi anni, la prima ricetta di cantucci che ho realizzato e' questa del servizio ed e' anche abbastanza semplice da lavorare con le fruste elettriche ma devono essere abbastanza resistenti perche' alla fine otterrete un impasto abbastanza compatto e sodo e la consistenza dell'impasto rallentera' la velocita' delle fruste.
Se trovate difficolta', verso la fine della preparazione, potete aiutarvi ad inglobare bene tutti gli ingredienti con la spatola o con una mano leggermente umida, mi raccomando...non bagnata.


CANTUCCI CON FICHI E MANDORLE

450 g di burro tagliato a dadi e lasciato ammorbidire a temperatura ambiente
420 g di zucchero
6 uova (medie)
1 kg di farina
300 g di fichi secchi
1 dl di Rum o Brandy (io preferisco il Rum)
1 bustina di lievito (16 g)
60 g di mandorle sfilettate
un pizzico di sale

Prima di tutto tolgo il picciolo ai fichi poi li taglio in 4 o 5 fettine o spicchietti e li lascio ammorbidire in una ciotola con il Rum, quando mi organizzo bene faccio questo il giorno prima.
In una grande ciotola lavoro, con le fruste elettriche, il burro con lo zucchero fino a renderlo cremoso e soffice, e deve piu che raddoppiare di volume, occorreranno diversi minuti ma con la planetaria, e lavorando ad una media velocita', tutto sara' piu' semplice.
Quando il burro sara' soffice e montato aggiungo le uova, una alla volta e lascio ancora montare la preparazione.
Ogni tanto fermo la planetaria e mescolo la base al burro con una spatola in modo che tutto sia ben amalgamato.
Poi inizio ad aggiungere 1/3 della farina, gia' setacciata a cui ho aggiunto il lievito, le mandorle sfilettate e un pizzico di sale, poi aggiungo 1/3 dei fichi e continuo fino a finire la farina ed i fichi.
E' sempre utile mescolare tutta la massa con la spatola di tanto in tanto.
Per controllare se l'impasto e' pronto toccatelo con un dito e  il vostro dito deve uscire pulito, l'impasto non deve essere appiccicoso.
Poi, sempre con le mani leggermente inumidite con acqua fredda, prelevo un po' d'impasto e formo con le due mani un salsicciotto e lo metto in una teglia gia' foderata con della carta da forno.
Continuo a fare dei salsicciotti sempre della stessa grandezza ed ogni volta bagno le mani, una mia amica fa' questo passaggio con le mani infarinate, provate la modalita' migliore per voi.
E' bene distanziare i salsicciotti tra loro perche' durante la cottura cresceranno un po' di volume e poi li faccio cuocere in forno gia' caldo, 180*C, per 20 / 30 minuti, devono prendere un colore dorato.
Tolti i dolcetti dal forno li lascio raffreddare.
Gia' cosi questi dolci sono pronti e buonissimi da mangiare ma prima di finirli tutti e' bene tagliarne alcuni a fettine di 1cm, sistemarli sulle griglie del forno e lasciarli asciugare in forno riscaldato a 120*C per 30 minuti circa e giro la griglia in modo da farli asciugare uniformemente.
Normalmente preparo i biscotti il giorno dopo, mi rimane piu' facile tagliarli e li faccio asciugare in forno riscaldato a 60*C per 50 minuti e nel frattempo mi guardo un film.

Potete anche preparare direttamente dei biscotti,  prendete un poco di impasto aiutandovi con un cucchiaino da te', formate una pallina e schiacciatela un poco con i palmi delle mani e fate cuocere per 15 / 18 minuti a 180*C.
Fatemi sapere com'e' andata.
















Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...