giovedì 9 febbraio 2012

Quasi Minestrone con zucca, lenticchie e spaghetti rotti al mais

Quasi Minestrone con zucca, lenticchie e spaghetti rotti al mais

Adoro le zuppe! E poi con questo tempo mi ci tufferei dentro. Zuppa calda, fumante, e' uno dei miei "comfort food", di quei piatti che mi riappacificano con me stessa, come la copertina calda di Linus!
Mi piacciono la zuppa, il brodo cado, il minestrone, il passato, le vellutate e mi diverto nel prepararli, a volte per "ripulire" il frigo posso improvvisare una zuppa a volte mi organizzo con la spesa e ne preparo in quantità quasi industriali e li congelo per i momenti di…pigrizia.
Oggi ho preparato un quasi minestrone veloce con degli ingredienti che avevo in casa, 2 giorni fa avevo cotto della lenticchia e non mi faccio certo mancare la zucca in questo periodo e le carote, tutto acquistato dalla mia pusher di verdure Cinzia che in questi giorni di neve e freddo però non e' venuta al marcato, spero riprenda presto, le mie scorte stanno finendo.


Ingredienti
100 g di lenticchie già cotte
250 g di zucca già pulita e grattugiata
1 carota grande grattugiata
1 cipolla non troppo grande 
1 scalogno piccolo
60 g di spaghetti di mais
un pizzico di peperoncino in polvere
maggiorana
EVO
sale

In una casseruola ammorbidisci la cipolla e lo scalogno tagliati a dadi con un cucchiaio di olio su fuoco dolce per alcuni minuti, aggiungi le lenticchie e fai insaporire per 4 minuti mescolando di tanto in tanto

Aggiungi la zucca e la carota grattugiata, fai cuocere per 5 minuti su fuoco medio, mescola

unisci 1L / 1L e 200 di acqua bollente o brodo vegetale e gli spaghetti spezzati, sistema di sale, aggiungi il peperoncino e porta a cottura la pasta

Servi la zuppa ben calda con un filo d'EVO e qualche fogliolina di maggiorana e…



Buon Appetito!


martedì 7 febbraio 2012

Tubetti Rigati al Farro Alce Nero con carote, zucchine, zenzero e un'ombra di zucca

Una gita a Milano

In questi ultimi mesi in casa Ballerini abbiamo fatto dei lavori di manutenzione e messa in sicurezza, dall'elettricista, che ha trapanato dalla cantina al terzo piano facendo sembrare questa casa una gruviera, agli idraulici e poi agli imbianchini che hanno anche rimediato a dei danni fatti dal cantiere della casa accanto che e' durato quasi 2 anni.
Polvere e macerie sono state il mio "pane quotidiano" per un po' di tempo, in certi momenti ero terrorizzata che la casa…potesse cedere da un momento all'altro e tutti gli operai mi tranquillizzavano ogni volta che guardavo perplessa un buco o una traccia

A novembre per un paio di settimane io e la truppa, i miei gatti, siamo stati "sfollati" nell'appartamento di mamma,dato che dei lavori nel suo appartamento erano già stati fatti l'anno prima, mentre lei era a New York da mio fratello.
Il 28 gennaio, visto che mio fratello era al paesello, Porto Recanati, per finire di sistemare il suo appartamento, ho approfittato per prendermi qualche giorno di meritato riposo e sono partita per Milano.
Milano, la mia seconda casa, attualmente senza casa ma con amiche che mi ospitano quando devo riprendermi un po'. Penserete che Milano non è certo il posto ideale per rilassarsi ma…mi piace sempre molto tornare e sopratutto passare del tempo e chiacchierare con le mie amiche e amici.
Certamente il tempo non è stato dei migliori, ho beccato subito una bella e grassa nevicata 












ma questo non mi ha impedito di fare qualche uscita, passare da Feltrinelli, passare da California Bakery, andare a vedere Eat's,fare un po' di shopping e…cucinare!
Aprire le dispense o i frigoriferi mi incuriosisce sempre quella di casa Vera è molto sobria a parte che ogni tanto trovo delle polverine di legumi interessanti e molte spezie, ma il frigo è più curioso, si passa da una certa quantità di verdure fresche alla vellutata già pronta del super, che mi piace utilizzarla rigirandola un pó con quello che trovo in giro, al barattolino di maionese!!!
Non che mi scandalizzi davanti ad un barattolino di maionese, tutt'altro, mi ci tufferei dentro in un istante, ma il fatto è che Vera ha deciso di…stare attenta all'alimentazione, e posso solo che concordare con lei ma ha tutta la mia comprensione per le patatine nella dispensa alla maionese. Va bene tutto, no formaggi, no cose lievitate ma a volte abbiamo bisogno di…farci del male! :)
Comunque la nostra cena è stata tranquilla e colorata e quello che non manca mai a casa Vera, diete a parte, è del buon vino e tante chiacchiere!!!

Tubetti Rigati al Farro Alce Nero con carote, zucchine, zenzero e un'ombra di zucca

In una padella ben calda fai rosolare per 6 minuti, su fuoco medio, 2 carote, 1 cipolla e l'ombra di zucca, era un piccolo pezzo di zucca che ho trovato in frigo, tagliati a dadi con poco olio extravergine di oliva, poi aggiungi lo zenzero sbucciato e tagliato a bastoncini e le zucchine tagliate a dadi, continua a cuocere per 5 minuti circa, mi raccomando, ricordati di salare e aggiungere un poco di peperoncino
Bagna con poco vino bianco e fai evaporare bene poi continua la cottura aggiungendo l'acqua di cottura della pasta, che nel frattempo avrai messo a cuocere
Scola i tubetti al dente e mettili nella padella con le verdure, lascia una tazza di acqua di cottura della pasta e aggiungine, poco alla volta, portando a giusta cottura la pasta, mescolando di tanto in tanto. 
Completa con del Parmigiano grattugiato o a scaglie e…Buon Appetito!













Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...