venerdì 24 febbraio 2012

Cavoletti di Bruxelles…variazioni sul tema!

Mi capita spesso, quando vado al mercato a fare spesa, di scattare  delle foto, con il cellulare, alle verdure o alla frutta che sono sui banchi e a volte le foto non sono necessariamente di verdure che poi acquisto. Ieri sono andata al mercato a fare un po' di spesa e ho trovato Lorella, una delle due ragazze da cui acquisto frutta e verdura, coltivano e vendono direttamente i loro prodotti.
Finalmente dopo giorni e giorni di neve e gelo qualche verdura fresca, cavolfiore, porri e zucca, questa è stata la mia spesa e mentre aspettavo il mio turno ho scattato qualche fotina ai cavoletti di Bruxelles che poi ho postato. Non vado matta per i broccoletti perciò non li avevo presi ma con quella foto ho stuzzicato l'appetito di una mia amica brooklinese, Patricia, che ha lasciato un commento alla foto 
"Oh, yum yum!! I love Brussels sprouts! I look forward to reading the recipe for 'Sprouts a la Yaya'!"
Opssssss!!!!...
Perciò questa mattina sono tornata al mercato e ho comperato 500 g di broccoletti!!!
mumble mumble!!!!!!!…non posso deludere un'amica!
Una ricetta veloce ed una straveloce.

Cavoletti agrodolci ma non troppo con mele
Ingredienti

250 g di Cavoletti di Bruxelles
1 cipolla media
2 mele ma ne ho utilizzate 1 e 1/2, metà me la sono mangiata mentre cucinavo
1 cucchiaio abbondante di marmellata di arance amare con scorza Agrimontana
1 cucchiaio di agro di riso
150 ml di birra bionda Moretti
15 mandorle sfilettate e tostate
2 rametti di maggiorana
EVO
sale, pepe
Per pulire i cavoletti devi eliminare alcune delle foglie esterne che sono rovinate o hanno un colore non troppo verde
C'e' chi li cucina interi ma dovrebbero essere tutti della stessa grandezza per avere una cottura abbastanza omogenea, ma non sono così fiscale, ognuno poi trova il modo migliore per la preparazione che vuole realizzare, io preferisco tagliarli a metà e se sono più grandi in 4.
Falli bollire per pochi minuti in acqua già bollente e salata, scolali e falli raffreddare in acqua fredda.
In una padella ben calda aggiungi un poco di olio, le cipolle e la maggiorana, fai insaporire per un paio di minuti 
poi aggiungi la birra e fai cucinare su fuoco medio, in modo da farle ammorbidire ma non fare evaporare completamente il liquido di cottura
Unisci la marmellata, l'agro di riso, un pizzico di sale e una macinata di pepe, mescola in modo da far sciogliere la marmellata
aggiungi le mele e i cavoletti e su fiamma vivace continua la cottura per alcuni minuti mescolando di tanto in tanto in modo che i sapori si mescolino bene
impiatta e completa con le mandorle sfilettate. Puoi servire questo piatto come contorno o con del cous cous integrale o con un formaggio e…
Buon Appetito!

Ingredienti per la seconda ricetta

Cavoletti felici al sesamo


250 g di Cavoletti di Bruxelles
180 g di carote
1/2 porro
1 rametto di salvia
1 rametto di timo
2 cucchiai di semi di sesamo tostati
1 cucchiaino di paprica dolce
un pizzico di peperoncino in polvere
olio di sesamo
sale

Procedi per i cavoletti come nella ricetta precedente. Taglia le carote a fette e il porro a metà e poi a fette. Riscalda una padella, aggiungi 2 cucchiai di olio di sesamo, le erbe aromatiche e le verdure
fai cuocere per alcuni minuti su fuoco vivace muovendo la padella in modo da far insaporire bene, aggiungi un pizzico di sale. Riunisci i semi di sesamo e le spezie in una ciotolina, mescola e aggiungine poco più della metà alle verdure
Continua la cottura ancora per un paio di minuti, impiatta, completa con i semi di sesamo rimasti e…
Buon Appetito!





























Work in progress

Work in progress - http://yayafood.blogspot.com/ by Anna Grazia
Work in progress a photo by Anna Grazia on Flickr.
La cucina alchemica di Yaya - http://yayafood.blogspot.com/ by Anna Grazia
a photo by Anna Grazia on Flickr.

giovedì 23 febbraio 2012

Fiori del mercato del giovedì

Finalmente oggi, dopo giorni e giorni di neve e ghiaccio, il "mercato delle erbe" del giovedì a Porto Recanati si e' riempito di colori e profumi!

mercoledì 22 febbraio 2012

Questa sera aperitivo!

Questa sera aperitivo! http://yayafood.blogspot.com/ by Anna Grazia
Questa sera aperitivo!, a photo by Anna Grazia on Flickr.
io: mamma, come mai sbandi un po'?!..
mamma:...sai, sono stata troppo seduta!
io:....mmmhhmmhhh!!!! seduta??!!?...sicura!????!!!!
:)

martedì 21 febbraio 2012

Coriandoli e stelle filanti e casarecce Garofalo


Ultimo giorno di carnevale… non ho foto da bimba in maschera, nella mia vita avrò partecipato a…3 feste di carnevale di cui 2 con una sorta di maschera, ho ricordo di ciò e anche un paio di foto che lo testimoniano. Avendo avuto un bar, di famiglia, non avevo tempo per "festeggiare il carnevale". Si lavorava e mi divertivo comunque a vedere bimbi e adulti mascherati che si fermavano al bar.
Del Carnevale ho due ricordi, uno non…simpatico, di quando ero ragazzina e i ragazzi coetanei ci correvano dietro per…"scherzare con i manganelli" e proprio non lo sopportavo!!!
L'altro ricordo è più dolce e profumoso, ed è di mamma che preparava le "castagnole" ma con una sua ricetta particolare che devo ritrovare. Ne preparava tante e ne riempiva una grande insalatiera che poi portavo a scuola con l'aiuto di mio padre, ed ho ricordo di questo momento per tutti gli anni delle scuole elementari.
Ed era un bel giorno quello, la seriosità della dolce maestra svaniva e il suo sorriso dava inizio ad una giornata…senza compiti!!! :)
E questo è il mio Carnevale!
Ingredienti

180 g di Casarecce Garofalo
1/2 porro compresa la parte verde
200 g di zucca
100 g di mais già scolato
50 ml di vino bianco
12 g di nocciole
1 spicchio d'aglio
EVO
sale, pepe

Taglia il porro a listarelle e la zucca a bastoncini, mettili, con lo spicchio d'aglio tritato grossolanamente, in una padella già calda con un poco di olio e fai insaporire per alcuni minuti, sfuma con il vino e fai evaporare, aggiungi il mais e un poco di acqua di cottura della pasta, continua la cottura e sistema di sale
Frulla le nocciole con un macinacaffe fino a ridurlo in polvere
Scola la pasta al dente, aggiungila alle verdure e fai insaporire per un paio di minuti, poi unisci 2/3 della polvere di mandorle e una macinata di pepe, mescola bene
Impiatta e completa con la polvere di nocciole rimasta e...
Buon Divertimento!


















Il mare di Porto Recanati

Il mare di Porto Recanati - http://yayafood.blogspot.com/ by Anna Grazia
Il mare di Porto Recanati, a photo by Anna Grazia on Flickr.

lunedì 20 febbraio 2012

Il mare di Porto Recanati

Il mare di Porto Recanati - http://yayafood.blogspot.com/ by Anna Grazia
Il mare di Porto Recanati, a photo by Anna Grazia on Flickr.
http://yayafood.blogspot.com/2012/02/torrette-di-patate-salmone-ebeluga.html by Anna Grazia
a photo by Anna Grazia on Flickr.
cooking

Torrette di Patate, Salmone e…Beluga


La domenica e' la giornata in cui ci si può fare più coccole, il tempo e i rumori intorno hanno un altro sapore ed un altro ritmo, la mattina e' più sonnacchiosa, e' tutto più rallentato, anche i suoni che arrivano dalla strada hanno un ritmo diverso e sembra esserci più spensieratezza. Le passeggiate prima del pranzo, più bambini in circolazione, l'aperitivo al bar.
Piccoli momenti di vita di un paese.
Anche in cucina i ritmi si rallentano, a volte, e questa e' una di quelle giornate pigre e di coccole!
I giorni scorsi ho trovato nella dispensa queste lenticchie e la mia parte creativa si e' messa in moto, devo dire anche che ho dato una sbirciatina in altri foodblog, come sempre ho trovato delle idee molto intriganti!!!
Non volevo fare la solita pasta o zuppa e come contorno dovevo mettergli accanto qualche cosa di sostanzioso, l'idea era di giocare…e mentre le lenticchie stavano cuocendo questa buffa idea di associazione è arrivata, tenendo presente ciò che avevo in frigo e in dispensa!
Beluga=caviale=salmone=crème fraîche=semi di sesamo….
"ok, non ho il caviale ma posso giocare ma ho un elemento che visivamente può ricordarlo" e questo è il piatto della mia domenica, ho servito anche un paio di formaggi con della marmellata di arance amare.
Pura perversione dato che ho abbinato salmone, formaggi, lenticchie…ma e' domenica e la domenica qualche sgarro è concesso!
Ingredienti

100 g di Salmone
400 g di patate
100 g di lenticchie Beluga già cotte
1 piccola cipolla
1 scalogno
100 ml di vino bianco
200/300 ml di brodo vegetale
crème fraîche
8/10 bacche di ginepro
10 g di semi di sesamo
buccia di 1/2 limone naturale
1 cucchiaino di paprika
confettura di peperoncino Mediterranea Food
EVO
sale grosso
sale, pepe
Lava e taglia le patate a fette non troppo sottili, mettile in una bowl con acqua fredda e una manciata di sale grosso per 30 minuti, scolale, asciugale, rimettile nella bowl e condisci con 2 o 3 cucchiai di olio, aggiungi le bacche di ginepro, aggiungi il sale e un'abbondante macinata di pepe
disponi le patate su una teglia ricoperta con della carta da forno e fai cuocere  in forno preriscaldato a 190 per 20 minuti circa, il tempo di cottura può variare dal forno a forno
Fai dorare la cipolla e lo scalogno a fette in una padella con un poco d'olio, sfuma con il vino e fai evaporare completamente
aggiungi le lenticchie beluga, metà del brodo caldo e continua la cottura, se necessario aggiungi tutto il brodo
Fai tostare, su fuoco basso, i semi di sesamo in un pentolino muovendolo spesso in modo da non farli bruciare, trasferisci i semi in una ciotola, aggiungi la paprika e la buccia di limone, mescola
E adesso e' arrivato il momento di mettere insieme il piatto, quindi spalma la superficie di alcune patate con un poco di marmellata piccante, sovrapponi 3 fette di patate
aggiungi un cucchiaino di crème fraîche e una fettina di salmone arrotolandola, se troppo grande tagliala a metà, completa il piatto con altro salmone, le lenticchie e altre patate. Spolverizza con i semi di sesamo aromatizzati e...
Buon Appetito! 
























domenica 19 febbraio 2012

Rosemary

Rosemary by Anna Grazia
Rosemary, a photo by Anna Grazia on Flickr.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...