sabato 31 marzo 2012

Penne Garofalo con ricotta e pesto di cipollotto

Ingredienti

200 di di penne Garofalo
150 g di ricotta fresca di pecora
20/25 olive nere snocciolate
1 cipollotto fresco 
1 ciuffo di prezzemolo
1/4 di cucchiaino di peperoncino, ma dipende quanto ti piace piccante e quanto è piccante il tuo peperoncino
Parmigiano a scaglie
olio EVO
sale

Pulisci il cipollotto, tagliato a rondelle compresa la parte verde, mettilo in un bicchierone con le foglie di prezzemolo con parte dei gambi e le olive, aggiungi un poco alla volta dell'olio e con il frullatore ad immersione ottieni un pesto un po' grezzo
In una piccola ciotola o un piatto fondo riunisci la ricotta con il pesto, aggiungi il peperoncino e un pizzico di sale e mescola aggiungendo un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta
Scola la pasta tenendo da parte una tazza dell'acqua di cottura
mettila in una in ciotola, unisci la crema al cipollotto e olive, mescola e, se necessario ammorbidisci il condimento con altra acqua di cottura, impiatta, completa con il Parmigiano a scaglie e…















venerdì 30 marzo 2012

Maccherone Giuseppe Cocco col carciofo e la pescatrice

Vi capita mai di passare davanti ad un negozio e per diverse ragioni non riuscite mai a fermarvi ed entrare? E poi, quando riuscite a trovare il parcheggio proprio di fronte al negozio entrate e vi trovate come una bimba in uno spazio pieno di giochi?!
Ci sono passata davanti decine e decine di volte e finalmente pochi giorni fa mi sono fermata, anzi ci siamo fermate! Ero in compagnia di mia cugina Stefania e quando siamo insieme possiamo fare dei seri danni! Anche a lei piace cucinare ed e' molto brava nell'arte dello spadellamento, è un vizio di famiglia!!! E ci piace andare in giro insieme quando è possibile
Questo gioiellino è a Porto San Giorgio, è bene in vista ma in una situazione non troppo comoda per il parcheggio, si chiama "Spaccio Alimentare Pamafrutta", via del Rosario 7.
Mi si è aperto un mondo, sembravo Alice nel paese delle meraviglie! Non è molto grande ma gli scaffali sono pieni di differenti qualità di paste e tante altre cosucce che non trovo a Porto Recanati, così ho iniziato a riempire il piccolo carrello. La signora del negozio, molto cordiale, come benvenuto mi ha fatto dono di una confezione di spaghetti Monograno Felicetti. Avrò da giocare per un po' a preparare primi. Felice della mia spesa e della complicità di Stefania
Ingredienti

200 g di Maccheroni Giuseppe Cocco
1 carciofo mammola
1 coda di rospo da 400 g 
1 scalogno
1 piccola cipolla 
1 cipollotto
il succo di 1/2 limone
1 dl di vino bianco
un rametto di salvia
un rametto di maggiorana
4 rametti di finocchietto
un ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
aceto bianco
olio EVO
pepe
sale

Taglia il gambo del carciofo, elimina la parte esterna più dura e fibrosa, taglialo a metà nel senso della lunghezza e poi a dadi di 1/2 cm circa, togli le foglie esterne, quelle più dure, del carciofo, taglia la punta poi taglialo a metà, elimina la peluria e infine taglialo a fettine sottili. Metti tutto in una ciotola con acqua e succo di limone o aceto bianco per non farlo annerire
Sfiletta la coda di rospo tenendo da parte la lisca, taglia a metà ciascun filetto, cospargi con una macinata di pepe e una presa di sale
Scola i carciofi e fai insaporire, per un paio di minuti, in una padella già calda con un poco d'olio, la salvia, la maggiorana, un rametto di finocchietto e l'aglio poi bagna con il succo di limone
Unisci lo scalogno, la cipolla, il cipollotto, ma solo la parte bianca, tagliati a fettine e la lisca del pesce, fai dorare a fuoco vivace poi sfuma con il vino e fallo evaporare, aggiungi un pizzico di sale e di pepe e continua la cottura aggiungendo un poco di acqua calda o brodo vegetale. Quando saranno a cottura puoi togliere la lisca
Scalda una padella, aggiungi un poco d'olio, la parte verde dei cipollati e il finocchietto rimasto, unisci i filetti di pescatrice e fai cuocere per alcuni minuti sui due lati
Cuoci la pasta al dente, scolala, tenendo da parte una tazza dell'acqua di cottura, e mettila nella padella con i carciofi, aggiungi un poco alla volta, l'acqua di cottura della pasta e fai insaporire mescolando di tanto in tanto
Impiatta, completa con i filetti di pesce tagliati a fette, spolverizza con il prezzemolo tritato grossolanamente, una macinata di pepe e un filo d'olio.
A questo punto e' il momento di dire "e' pronto il pranzo"…
Buon Appetito!




























mercoledì 28 marzo 2012

In crisi di idee per il pranzo?!!

...e il dolce!!?

...e il dolce!!? - http://yayafood.blogspot.it/ by Anna Grazia
...e il dolce!!?, a photo by Anna Grazia on Flickr.

lunedì 26 marzo 2012

Buona settimana a tutti! :)

Buona settimana a tutti! :) - http://yayafood.blogspot.it/ by Anna Grazia
Buona settimana a tutti!,a photo by Anna Grazia on Flickr.

Pleurotus ostreatus grigliato con rosmarino e salsina alle erbe e peperoncino

Per la gioia delle mie amiche vegetariane e spero anche per le amiche e gli amici che mi seguono che non sono vegetariani. Mi e' capitato di incontrare questo meraviglioso fungo con un nome un po' complicato, non mi succede tutti giorni di trovare un fungo così grande, fresco e in sacchetto di carta e non in un vassoio di plastica avvolto con una pellicola per alimenti e pieno di umidità. Ero estasiata dalla bellezza e avrei voluto farci mille cose, forse può sembrare eccessivo questo mio entusiasmo ma sono sempre colpita dalla bellezza degli alimenti! Torniamo a Mr Pleurotus. 
Cosa fare…ero intimorita anche a doverlo tagliare, volevo mantenere intatte il più possibile le caratteristiche, le sottili e delicate lamelle, il colore, la carnosità…
La cottura più semplice per esaltare un delicato sapore!

Ingredienti

1 pleurotus da 400/500 g
3 rami di rosmarino
400 g di bietoline già pulite
1 spicchio d'aglio
olio EVO
sale
per il pesto:
1 mazzetto di basilico
1 ciuffo di erba cipollina
1 ciuffo di prezzemolo
10 g di pistacchi
1 pezzetto di peperoncino rosso fresco
olio EVO
sale
In un bicchierone metti le erbe aromatiche per il pesto, i pistacchi, il peperoncino, un pizzico di sale e con il frullatore ad immersione ottieni un pesto aggiungendo l'olio necessario
In una padella ben calda fai dorare lo spicchio d'aglio a fettine con un poco d'olio, aggiungi le bietoline e falle saltare per alcuni minuti, sistema di sale
Riscalda una griglia, ungila con poco olio poi metti all'interno il rosmarino, giralo nell'olio in modo da farlo insaporire.
Unisci il pleurotus tagliato a spicchi e fai cuocere per pochi minuti sui due lati
Suddividi nei piatti le bietoline e il pleurotus, aggiungi un pizzico di sale e un giro d'olio, completa con il pesto e…
Buon Appetito!
























Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...