sabato 9 marzo 2013

Il Rigatone Grezzo, l'acciughina e le cime di rapa

Il sabato c'è il mercato dell'erbe a Porto Recanati con qualche piccolo anzi piccole "farmers" visto che sono tutte ragazze che vendono i prodotti che coltivano. Il sabato faccio sempre un po' di scorta di frutta e verdura perché Cinzia ritorna al mercato il martedì. Anche se ho bisogno di qualche cosa all'ultimo momento c'è sempre "la Natura in Bottega", che è veramente a due passi da casa mia, dove posso trovare anche il sedano rapa e il topinambur. Ma oggi nella mia spesa ci sono le cime di rapa e così o preparato questa pasta per il pranzo.
5 filetti di acciughe Il Mongetto
250 g di cime di rapa
2 spicchi d'aglio
1 cucchiaio di crema d'olive Alce Nero
1 cucchiaio di pinoli
EVO
1 peperoncino essiccato
sale
Tosta i pinoli in un padellino, su fiamma bassa, muovendoli spesso e facendo attenzione a non farli bruciare. Pulisci le cime di rapa lasciando interi i fiori e taglia a tronchetti di un cm circa le foglie più grandi.
Fai cuocere la pasta in abbondante acqua salata secondo le indicazioni e aggiungi le cime di rapa 2 o 3 minuti prima del termine di cottura della pasta, tenendola al dente
Nel frattempo trita le acciughe e gli spicchi di aglio sbucciati. Fai sciogliere il trito in una larga padella con un poco di Evo e il peperoncino. Scola la pasta con le verdure e mettile nella padella. Ricorda di tenere da parte una tazza dell'acqua di cottura. Fai insaporire gli ingredienti, su fuoco vivace, per un paio di minuti aggiungendo un poco dell'acqua di cottura per non far asciugare troppo la pasta. Unisci la pasta d'olive, mescola bene per amalgamare la preparazione, se è necessario aggiungi un pizzico di sale, impiatta e completa con i pinoli tritati grossolanamente.
Buon Appetito!











La zuppa di patate per togliere un po' di umidità dalle ossa

Il maltempo ancora ci avvolge, pioggia, umidità, nebbia, situazione non così frequente dalle mie parti, lungo la costa adriatica, qui nelle Marche, ci siamo salvati dalla neve ma nel complesso devo dire che è stato un inverno abbastanza mite. Comunque aspetto, e immagino di essere in buona compagnia, l'arrivo della primavera e del tepore del primo caldo sole 
E così questa serata mi e vi riscalderò con una semplice zuppa che ho preparato con alcuni avanzi e il riso Basmati che non manca mai nella mia dispensa. Adoro le zuppe, i brodi, le minestre e questa con le patate ha il sapore di comfort food, quei sapori semplici che mi riconciliano con me stessa, un po' come il minestrone della mamma, coccoloso!
Ingredienti:
180/200 gr di patate
100 gr di sedano rapa
1 cipolla
una decina di foglie di insalata ascolana o scarola o altra insalata verde
2 spicchi di aglio
80 g di riso Basmati "Alce Nero"
brodo vegetale o acqua
EVO
pepe misto
sale

Metti in una casseruola le patate tagliate a piccoli dadi, la cipolla e gli spicchi d'aglio tritati grossolanamente con un poco di olio e fai insaporire, su fuoco dolce, per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto senza far bruciare sia le patate che le cipolle
Aggiungi un paio di dl di brodo o acqua, il sedano rapa a dadi e una presa di sale, continua la cottura fino a quando le patate saranno abbastanza tenere
Unisci il riso Basmati, altro brodo, o acqua, caldo e porta a cottura il riso. La quantità di brodo dipende se la zuppa ti piace più brodosa o più asciutta. Prima di servire assaggia per sentire se è giùsta di sale, aggiungi l'insalata tritata grossolanamente, mescola e impiatta, completa con un filo di Evo e una macinata di pepe
Buon Appetito!














venerdì 8 marzo 2013

Un po' di chiacchiere!

Bentrovati cuciniere e cucinieri, sono di nuovo nella mia cucina virtuale con una bella tazza di te verde, la banda dei gatti che sonnecchia e tante ricettine da postare.
Un assenza un po' troppo lunga, non so per voi, ma a me è mancato molto il tempo e la calma per condividere con voi ricette e qualche storia. Certo è che nel frattempo sono accadute un bel po di cose, sia nel bene che nel male.
Varie vicissitudini famigliari mi hanno completamente assorbita, da un piccolo ma delicato intervento di mamma, che ora sta bene e gode di tutti i pranzetti che continuo a farle, al completamento di lavori di ristrutturazione e alla sistemazione di alcune parti della casa danneggiate dai vicini, sia a destra che a sinistra, con avvocato incluso!
Poi avevo iniziato a dedicarmi ad un progetto che si è sprogettato lungo la strada ma lo riprenderò con delle modifiche…per ora non dico di più…visto i precedenti!
E poi il tempo dedicato la scorsa estate ai miei nipoti brooklinesi che non vedevo da troppo tempo, qualche giro tra le colline marchigiane tra festival e cantine, alla stanchezza, alla sana pigrizia, a qualche problemino tecnico con il mio Mac ma anche a tre brevi vacanze per rigenerarmi, Barcellona per il mio compleanno, la Grecia con un giro in barca tra le Isole Ioniche e Budapest, e qualche week end, sempre pochi, a Milano per vedere le mie amiche e amici della mia vita precedente!
Una cosa bella e interessante nel frattempo è accaduta anche nel ridente paesello sul mare,  Porto Recanati,  c'è un negozio di prodotti Bio e vegetariani…finalmente!!!
Per alcuni prodotti potevo contare sul "Punto Macrobiotico" ma questa bottega ci voleva proprio. Si chiama "La Natura in Bottega" e Simone, il titolare, è pieno di entusiasmo e se gli chiedi di qualche prodotto che non è in negozio si attiva per sapere di cosa si stia parlando e per procurarti ciò di cui hai bisogno. 
Io sono un onnivora, da tempo boicotto e mi rifiuto di comprare alimenti delle multinazionali, e avere a sotto casa uno spazio dove vendono prodotti Bio/vegetariani, delle buone aziende come Alce Nero o Girolomoni,  mi fa felice e poi quando vado a fare la spesa incontro nuove persone e si chiacchiera…di cibo. Il bello è che arrivano in bottega anche persone, di qualsiasi età, che non hanno mai avuto a che fare con tofu o seitan ma che per dieta o per scelta si avvicinano a questi "nuovi" alimenti e soprattutto all'idea del Bio, anche solamente per un pacco di biscotti o per le uova.
Devo dire che alcuni alimenti sono quasi una novità per me e cosa c'è di meglio che divertirsi a sperimentare?! 
Così sto iniziando con Simone una sorta di collaborazione, ho iniziato a  prepare dei piatti a base di seitan e/o tofu, e dargli un po di colore e di sapore per quello che è il mio modo di cucinare.
Ho già postato su Instagram delle fotine con gli ingredienti e il piatto finale, giusto per incuriosire ma ora è tempo di dare delle indicazioni più precise perciò dedicherò una pagina alla bottega di Simone che chiamerò  "la spesa a La Natura in Bottega"
Con Simone abbiamo organizzato due piccoli eventi di degustazione con delle preparazioni, fatte da me, con i prodotti di Amaltea e che ripeteremo nel tempo.
Amaltea è un'azienda marchigiana che produce confetture e liquori con prodotti bio, Km 0, senza additivi o conservanti e sono…altamente e deliziosamente pericolosi…si può diventare dipendenti!!!
E con la seconda tazza di te verde e la nebbia, e relativa umidità, che avvolge il paesello e la mia casa riprendo in mano il mio blog raccontandovi, con le parole e/o le foto, i colori e le emozioni che vivo in cucina e nella mia vita, il mio intento è quello di farvi sporcare con tutti questi colori, sapori e profumi!
A proposito…buon divertimento in cucina e nella condivisione del vostro cibo con la vostra famiglia o i vostri amici!
Ci incontreremo di nuovo domani con saporite idee in cucina! 























Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...